Lago di Resia, Curon e il Campanile Sommerso
75,00 €

DOMENICA 16 MAGGIO
DOMENICA 23 MAGGIO

ITINERARIO

Ritrovo e partenza dei Signori partecipanti alle ore 6.00 da Varese, alle ore 6.15 da Gallarate Sorelle Ramonda rotonda davanti al negozio di abiti da Sposa, alle ore 6.30 Busto rotonda davanti alla giardineria, quindi partenza alla volta della Val Venosta per entrare nel set cinematografico della Serie Tv di Netflix “CURON” e ammirare il Lago di Resia con il Campanile Sommerso. Soste d’uso lungo il percorso e arrivo in tarda mattina al Lago di Resia. Il lago di Rèsia (Reschensee in tedesco) è un lago alpino artificiale situato a 1.498 m s.l.m. nel comune di Curon Venosta in Alto Adige. Con la sua capacità di 120 milioni di metri cubi è il lago più grande della provincia di Bolzano. La storia del Lago di Resia risale infatti agli anni Cinquanta, a quando, cinque anni dopo la fine della Seconda Guerra Mondiale, furono completati i lavori di una grande diga per la produzione dell’energia idroelettrica che unì due dei tre bacini naturali del Passo Resia: il Lago di Resia e di Curon, il mezzano. Il Lago di San Valentino alla Muta, più a sud, è rimasto invece nel suo stato originario. L’acqua inghiottì per sempre il vecchio paese di Curon Venosta e parte del comune di Resia, che oggi riposano a 22 metri di profondità. E gli abitanti furono costretti ad abbandonare tutto, case, masi, campi e strade, nonostante le proteste. Emigrarono poco lontano, costruendo la nuova Curon Venosta e una nuova vita. A ricordare il triste passato e i paesi sommersi rimangono solo i ricordi degli anziani e, appunto, il campanile della Chiesa romanica di Santa Caterina d’Alessandria, risalente al 1357, l’unico sopravvissuto all’esplosione che demolì circa 160 edifici. La leggenda narra che, nelle notti d’inverno, quando il lago ghiaccia e il campanile si può addirittura raggiungere a piedi, si sentano ancora suonare le campane (che però furono rimosse il 18 luglio 1959, prima della creazione del bacino artificiale). Ora Curon è un paese di 2450 abitanti al confine con Svizzera ed Austria. Sosta per foto instagrammabili al Lago e pranzo libero (consigliamo di portare il pranzo al sacco oppure gustare le prelibatezze locali presso alcune casette di legno lungo il lago e portarvi magari una coperta per un suggestivo pic nic sul lago).). Nel primo pomeriggio visiteremo Glorenza, uno dei Borghi piu’ belli d’Italia, città storica dal centro medioevale con i suoi 900 abitanti è una delle città piu’ piccole al mondo. Breve visita al centro storico e ripresa del nostro viaggio di ritorno. Alle ore 16.00 partenza per il rientro con arrivo previsto in serata.

DETTAGLI

La quota comprende:

- Viaggio andata e ritorno con autobus Gran Turismo, dotato di ogni comfort, Iva; incluso secondo autista

- Accompagnatore Morandi durante tutto il viaggio;

La quota non comprende:

- Assicurazione, Pranzo; Tutti gli extra in genere; Tutto quanto non espressamente indicato nella dicitura “La quota comprende”.


ALTRI TOUR

Iscriviti alla nostra newsletter

Informativa sull'uso dei cookies

Questo sito utilizza cookies di profilazione e di terze parti che consentono di migliorare i nostri servizi per l'utenza. Continuando a navigare, accetti l'utilizzo dei cookies da parte di questo sito. Maggiori informazioni.
Accetto